Inapp Paper

Pensions reforms, workforce ageing and firm-provided welfare

Maggio, 2018

Croce Giuseppe , Ricci Andrea , Tesauro Giuliana

L’obiettivo dello studio è quello di verificare se e in che misura la riforma del sistema previdenziale influenza le politiche del personale all’interno delle aziende, soprattutto per ciò che concerne le coorti più anziane dei lavoratori. A tal fine si utilizzano i dati della Rilevazione su Imprese e Lavoro (RIL) condotta dall’Inapp nel 2015 e nel 2010 su un campione rappresentativo di imprese operanti nel settore privato extra-agricolo.

Il lavoratore maturo nell'agenda delle relazioni industriali

Aprile, 2018

Marchetti Sante , Scarpetti Giuliana

L’obiettivo dello studio è quello di verificare se e in quale misura, il “lavoratore maturo” (older worker) sia stato introdotto come soggetto di interesse nelle relazioni industriali nazionali e sovranazionali, con quali propositi e all’interno di quali ambiti. Il quadro di riferimento è sia quello europeo, sia quello della negoziazione nazionale; in particolare, tramite un’indagine desk, sono stati analizzati alcuni tra i più recenti testi dei rinnovi dei CCNL (dal gennaio 2015 ai primi tre mesi del 2017).

La duplice dimensione delle politiche di asilo dell'Unione Europea

Aprile, 2018

Rizzo Alfredo

Il paper esamina in modo specifico le questioni relative alla ripartizione nel territorio dell'UE dei richiedenti protezione internazionale alla luce di una recente decisione della Corte di giustizia dell'Unione europea che ha chiarito il carattere dei relativi obblighi che ciascuno Stato membro dell'Unione europea deve rispettare, in particolare nel contesto di grandi flussi migratori. Vengono inoltre proposte alcune riflessioni sulle prospettive di riforma del regolamento di Dublino e sulla prassi degli accordi conclusi dagli Stati membri dell'UE con i Paesi terzi, in modo bilaterale, per la "riammissione" delle persone che cercano protezione internazionale.

L’attuazione della raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea su un quadro di qualità per i tirocini

Febbraio, 2018

Iuzzolino Giuseppe , Lotito Silvia , Sofronic Boris , Tosi Giulia

Analisi dei progressi e delle sfide in atto nell'attuazione del Quadro di qualità per i tirocini negli Stati membri, con un focus specifico sul sistema normativo vigente in alcuni Paesi UE. Viene inoltre effettuato un confronto tra le indicazioni della Raccomandazione del 10 marzo 2014 su un Quadro di qualità per i tirocini e la normativa italiana in materia di tirocini extracurriculari, al fine di rilevare gli elementi di conformità del sistema legislativo italiano rispetto alle proposte europee e di individuare i temi sui quali l’Italia è ancora chiamata a intervenire per adeguare la propria legislazione al Quadro europeo di qualità.

Focus PIAAC: i low skilled in literacy. Profilo degli adulti italiani a rischio di esclusione sociale

Gennaio, 2018

Mineo Simona , Amendola Manuela

Il quadro completo delle competenze della popolazione adulta italiana ha evidenziato come le skill possano essere tra le principali fonti della disuguaglianza sociale e che, in quanto tali, debbano essere al centro dell’attenzione dei decisori politici e degli stakeholders. Proprio in questa direzione si concentrano le analisi del presente focus, volto a rilevare le caratteristiche della popolazione italiana con basse competenze (low skilled) e i fattori che ne possono promuovere lo sviluppo.

Formazione professionale, innovazione e investimenti in capitale fisico

Luglio, 2017

Ferri Valentina , Guarascio Dario , Ricci Andrea

Questo lavoro esamina l’effetto che l’intensità della formazione professionale esercita sulle decisioni di investimento in capitale fisico, mettendo in luce il ruolo specifico giocato dalle innovazioni. L’analisi empirica è sviluppata sui dati della componente longitudinale della Rilevazione Imprese e Lavoro (RIL) condotta dall’ISFOL-INAPP nel 2010 e nel 2015.

Standard formativi e classificazione delle professioni

Giugno, 2017

Franceschetti Massimiliano , Giovannini Fabrizio

Il presente lavoro costituisce il primo step per l’elaborazione di uno strumento metodologico volto a fornire informazioni sulla capacità dei Repertori dei sistemi IeFP ed IFTS di corrispondere alle richieste del mercato del lavoro. Il progetto complessivo consiste nella produzione di uno strumento finalizzato a creare un ponte tra il sistema informativo Professioni, occupazione, fabbisogni dell’Inapp - che si pone come una fondamentale risorsa in virtù della grande mole di informazioni presenti - e i Repertori IeFP e IFTS, in modo da operare una revisione e un aggiornamento di questi ultimi.

La ricerca strategica al servizio delle politiche economiche e sociali : il ruolo dell’Inapp alla luce delle esperienze europee

Maggio, 2017

Ferrera Maurizio , Galanti Maria Tullia , Hemerijck Anton

Il rapporto si concentra sulle istituzioni e sulle pratiche di policy advice, un’attività professionale di consulenza sulle politiche pubbliche che sia capace di trasformare la conoscenza scientifica dei fenomeni sociali in un sapere pratico per risolvere problemi di rilevanza collettiva. L’idea di partenza è che la traduzione della conoscenza in tangibili strumenti di intervento pubblico sia difficile, ma che politiche “ignoranti” - nel senso di mal disegnate e inconsapevoli delle conseguenze - possano aumentare il conflitto e la disillusione nei confronti delle istituzioni e della stessa politica.

Digitalizzazione, automazione e futuro del lavoro

Aprile, 2017

Guarascio Dario , Sacchi Stefano

Riflessione circa i potenziali effetti sul lavoro dell’attuale processo di digitalizzazione ed automazione delle relazioni socio-economiche. La tesi di base è quella della non neutralità del cambiamento tecnologico, in ragione della quale la politica economica tende a giocare un ruolo chiave nell’assicurare l’equa distribuzione di costi e benefici; nonché la sostenibilità sociale dello stesso cambiamento tecnologico. Enfatizzando l’eterogeneità dei potenziali effetti nell’industria, nei servizi e nella cosiddetta “economia delle piattaforme”, il saggio discute i rischi e le opportunità che digitalizzazione ed automazione pongono in ciascuno di questi domini. Disponibile anche su

Riforma delle pensioni e politiche di assunzione : nuove evidenze empiriche

Aprile, 2017

Quaranta Roberto , Ricci Andrea

Analisi empirica dell’effetto esercitato da un innalzamento (inatteso) dell’età di pensionamento sulle scelte di assunzione delle imprese italiane. A tal fine si utilizzano i dati della Rilevazione su Imprese e Lavoro (RIL) condotta nel 2015 su un campione rappresentativo di società di persone e società di capitali operanti nel settore privato extra-agricolo. Si mostra così che, nel periodo 2012-2014, l’approvazione della Legge n. 214/2011 (cosiddetta Riforma Fornero) ha indotto il 2,2% delle aziende a rinunciare ad assunzioni già programmate. Ciò ha comportato una perdita di nuove assunzioni pari a circa 43.000 lavoratori.

L'Istruzione e la Formazione Professionale (IeFP) nell'esperienza degli imprenditori : studi di caso

Dicembre, 2016

Carlini Andrea

Obiettivo del progetto di ricerca condotto dall’Inapp è stato realizzare un’indagine che, capitalizzando l’esperienza maturata nell’attività di analisi della filiera, fosse più centrata nella descrizione degli aspetti che caratterizzano la transizione verso il mondo del lavoro dei giovani qualificati e diplomati IeFP intervistando, in qualità di “testimoni privilegiati”, alcuni imprenditori che hanno assunto nelle proprie aziende ragazzi formati nel sistema IeFP.