Presentazioni

L'impatto di esperienze di studio all'estero sulla qualità del lavoro dei dottori di ricerca in Italia

Dicembre, 2018

Centra, Marco ; Cutillo, Andrea ; Gualtieri, Valentina

L'indagine alla base del presente documento tende a verificare se la partecipazione a programmi di studio all’estero comporta un vantaggio competitivo sul mercato del lavoro dei dottori di ricerca, quindi la possibile correlazione tra propensione a studiare all’estero e caratteristiche inosservabili che impattano anche sulla qualità del lavoro.

Coinvolgimento e valorizzazione dei lavoratori e risultati d’impresa. Una relazione di qualità

Dicembre, 2018

Canal, Tiziana ; Gualtieri, Valentina

L’adozione di modelli organizzativi di coinvolgimento e valorizzazione dei lavoratori genera benefici, sia per i lavoratori in termini di qualità del lavoro, che per i datori di lavoro e s’intreccia con processi d’innovazione tecnologica e gestionale.

La qualità del lavoro e le sue determinanti. Evidenze empiriche dall’Indagine Inapp sulla Qualità del Lavoro in Italia

Dicembre, 2018

Centra, Marco ; Gualtieri, Valentina

Il documento illustra aspetti teorici e definitori del concetto di 'qualità del lavoro' attraverso la disamina delle evidenze empiriche scaturite dalla IV indagine Inapp sulla qualità del lavoro Inapp - QDL Anno 2015, ricavandone alcune considerazioni in merito agli indicatori e ai fattori maggiormente rilevanti per il fenomeno.

Agricoltura sociale e disabilità: un percorso di inclusione lavorativa per la promozione della qualità di vita

Dicembre, 2018

Pavoncello, Daniela

Il documento presenta il progetto di ricerca per l' Agricoltura Sociale "FARMING FOR HEALTH" realizzato a livello nazionale ed europeo per favorire la partecipazione attiva e l’inclusione sociale delle persone con disabilità, partendo da una ricognizione delle esperienze più significative.

Disciplina e tutela del lavoro nelle digital labour platform. Un modello di tecnoregolazione

Dicembre, 2018

De Minicis, Massimo ; Lettieri, Nicola ; Marocco, Manuel

La tecnologia e il sociale sono intimamente legati quindi il mutamento dell’uno potenzia e rinforza il mutamento dell’altra. Da qui l'esigenza di una “tecnoregolazione” ossia il ricorso a strumenti hardware e software per costituire rapporti giuridici, tutelare diritti ed impedire la violazione di norme di diritto.

Conoscere per deliberare

Dicembre, 2018

Centra, Marco

Nell'ambito del dibattito sul controllo politico e la valutazione delle politiche pubbliche, il documento presenta una disamina sul tema della valutazione delle politiche. Nello specifico: cos’è “valutazione”, aspetti semantici e lessicali; processare l’informazione; la scelta dell’approccio logico-formale, l’attività dell’Inapp (relativamente agli incentivi al lavoro a tempo indeterminato e contratto a tutele crescenti. Valutazione dell'impatto sulle cessazioni di rapporto di lavoro).

Prendersi cura dei più anziani

Dicembre, 2018

Fefe, Roberta

I mutamenti del sistema sociale degli ultimi anni, come l’aumento consistente dell’incidenza delle fasce di età più anziane sulla popolazione in età da lavoro, le trasformazioni dei nuclei familiari e le loro implicazioni sulla ridefinizione delle funzioni di cura portano diverse istituzioni ad interrogarsi sulla efficacia e sostenibilità del sistema di welfare, nello sviluppare la qualità della convivenza a fronte dell’aumento dell’aspettativa di vita. Il contributo ha l’obiettivo di analizzare il processo di “ri-familiarizzazione” delle funzioni di cura entro la relazione fra famiglie e servizi sociosanitari, che sta avvenendo con lo sviluppo di servizi territoriali, e riflettere su limiti e risorse individuabili nell’attuale assetto entro un modello di welfare di tipo mediterraneo, caratterizzato da prevalenza di spesa pensionistica e supporto monetario alle famiglie rispetto a quella destinata ai servizi. Si propone quindi l’ipotesi di un possibile spostamento paradigmatico del mandato nei confronti dei servizi e delle competenze nelle professioni di cura: da politiche individualizzate, fondate su un approccio di tipo diagnostico-riabilitativo e sostitutivo-compensativo, verso misure fondate su un approccio integrativo e community-oriented alle funzioni di cura alle questioni poste da invecchiamento e non autosufficienza.

Trends of labour market and ecosystem 4.0

Dicembre, 2018

Iadevaia, Valeria ; Resce, Massimo

Il documento si sofferma sul ruolo che i Dih (Digital Innovation Hub- sportelli unici a cui le aziende, in particolare le PMI, le startup e le mid-cap, possono rivolgersi per accedere alle tecnologie digitali in grado di migliorare la propria attività, i processi di produzione, i prodotti e i servizi) possono svolgere non solo nel fare da ponte tra il mondo delle imprese, della formazione e dell’innovazione, ma anche come promotori di quell’ecosistema dell’innovazione territoriale in grado di collegare imprese, università e mondo della ricerca, investitori e enti locali, al fine di mettere a disposizione tutte le competenze necessarie a supporto della costruzione di una società 4.0.

Does routinization affect occupation dynamics ? Evidence from the 'Italian O*Net' data

Dicembre, 2018

Guarascio, Dario ; Gualtieri, Valentina ; Quaranta, Roberto

Taking advantage of a dataset providing O*Net-type information on the task content of Italian occupations, this work analyses empirically if and to what extent employment patterns are affected by task characteristics in terms of “relative routinarity”. The investigation focuses on the 2005-2016 period relying on a panel including all Italian 4-digit occupations.

La capacità di offrire servizi pubblici sul territorio: il punto di vista dei cittadini secondo l'ultima indagine europea sulla qualità della vita (EQLS, 2016)

Dicembre, 2018

D'Emilione, Matteo ; Giuliano, Giovannina Assunta

Nel documento: i Servizi pubblici, l’importanza di un sistema di offerta di qualità; l'approfondimento della Quarta Indagine European Quality of Life Survey (EQLS) sulla qualità dei servizi, il confronto tra Paesi e il caso Italia con focus su servizi sanitari e servizi scolastici; focus determinanti sulla qualità percepita dei servizi pubblici.

More insecure and less paid?

Dicembre, 2018

Scicchitano, Sergio ; Biagetti, Marco ; Chirumbolo, Antonio ; Leonida, Leone

La grande recessione economica e l'aumento della concorrenza globale hanno determinato un cambiamento strutturale del lavoro: si è passati da un'occupazione sicura ad un'occupazione precaria. Tutto ciò con ripercussioni, analizzate all'interno del documento, sociologiche, psicologiche ed economiche. Si forniscono, contestualmente, i dati e le conclusioni della quarta indagine INAPP sulla qualità del lavoro (InappQoW) che è stata effettuata nel 2015 su un campione di 15.000 lavoratori, in particolare rispetto ai salari.

Il sistema italiano delle politiche attive del lavoro

Dicembre, 2018

Ieva, Raffaele

Vengono presentati attori e funzioni della Rete nazionale dei servizi per le politiche del lavoro, con particolare attenzione al ruolo affidato ad ANPAL.

QA in VET in Romania

Dicembre, 2018

Stroie, Dana

This is an overview of the QA system, adopted in VET, in Romania.

Study on EU VET instruments (ECVET and EQAVET) – Key findings Research conducted by ICF and 3s

Dicembre, 2018

Bois D’Enghien, Koen

Assess the progress made in the implementation of ECVET and EQAVET is just one of the main objectives undergoing the "Study on EU VET instruments", promoted by the European commission and whose findings are expected to be published within the beginning of 2019.

L’assicurazione della qualità nel sistema universitario

Dicembre, 2018

Momigliano, Sandro

Il contributo ha come oggetto l’Assicurazione di Qualità (AQ) in ambito universitario. Nello specifico, viene descritto il sistema AVA (autovalutazione, valutazione periodica, accreditamento) che prevede: accreditamento iniziale e periodicodei corsi e delle sedi universitarie; il riferimento alle Linee Guida Europee; l'attribuzione all’ANVUR responsabilità della verifica esterna e dell’intero sistema.

The EQAVET Network. Strengthening the culture of quality assurance in VET

Dicembre, 2018

Feerick, Sean

This presentation outlines the twenty-year activity of the EQAVET Secretariat in supporting the development of a culture of quality assurance.

Dispositivi regionali a supporto della qualità dei sistemi di formazione e IeFP

Dicembre, 2018

Cordero, Nadia

La presentazione illustra il sistema di accreditamento della Regione Piemonte come insieme di strumenti volti ad assicurare la qualità della formazione erogata in ambito regionale.

I formatori dell’Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) e la qualità del sistema

Dicembre, 2018

Grassi, Riccardo

Oggetto della presentazione sono due percorsi d'indagine che SWG sta portando avanti con riguardo ai formatori (finalizzato a ricostruire il profilo dei formatori e verificare i processi di formazione e autoformazione) e alla qualità del sistema formativo (volto a monitorare caratteristiche ed evoluzione dei modelli di gestione della qualità nella formazione professionale e ruolo della Raccomandazione EQAVET).

Le linee di intervento e le prospettive per l’Assicurazione Qualità in Italia

Dicembre, 2018

Tramontano, Ismene

L'intervento, dopo aver ricordato cosa rappresenta per gli Stati membri la Raccomandazione europea sulla qualità dell’Istruzione e formazione professionale del giugno 2009 (EQAVET), delinea le linee di intervento e le prospettive per l’Assicurazione di Qualità in Italia.

The European dimension of Quality Assurance in Cedefop’s work

Dicembre, 2018

Pouliou, Anastasia

This contribution is about the role played by Cedefop in promoting knowledge and evidence on quality assunance in VET, strengthen the focus on learning outcomes and imroving the trust on certification.

Ciofs-FP. Formazione salesiana, formazione per tutti

Dicembre, 2018

Elicio, Angela

Viene illustrato il ruolo avuto da Ciofs-FP nel processo d’implementazione a livello nazionale della Raccomandazione EQAVET

EQAVET Hungary

Dicembre, 2018

Stadler, Katalin

This presentation is focused on the activities carried on by the EQAVET National Reference Point Hungary.

Ecosistemi 4.0, Digital innovation hub, competence center e circolazione delle competenze

Dicembre, 2018

Iadevaia, Valeria ; Resce, Massimo

Presentazione dell'omonimo paper che si sofferma sul ruolo che i Dih (Digital Innovation Hub- sportelli unici a cui le aziende, in particolare le PMI, le startup e le mid-cap, possono rivolgersi per accedere alle tecnologie digitali in grado di migliorare la propria attività, i processi di produzione, i prodotti e i servizi) possono svolgere non solo nel fare da ponte tra il mondo delle imprese, della formazione e dell’innovazione, ma anche come promotori di quell’ecosistema dell’innovazione territoriale in grado di collegare imprese, università e mondo della ricerca, investitori e enti locali, al fine di mettere a disposizione tutte le competenze necessarie a supporto della costruzione di una società 4.0.

Smart working e telelavoro: inquadramento giuridico e tendenze evolutive nell’organizzazione del lavoro e nei sistemi formativi

Dicembre, 2018

Filosa, Giovanna ; Gentilini, Debora

Nella prima parte del contributo si analizza la disciplina normativa dello smart working nel contesto della digitalizzazione del lavoro, evidenzando analogie e differenze rispetto al telelavoro. Si analizzano, inoltre, i vari accordi aziendali per la sperimentazione dello smart working. Nella seconda parte vengono esaminati gli esiti della sperimentazione del telelavoro all’interno di INAPP.

The impact of corporate R&D and embodied technological change on employment

Novembre, 2018

Vivarelli, Marco

Nell'ambito del rapporto tra il cambiamento tecnologico, l'occupazione e la distribuzione del reddito, il documento pone una riflessione sull'impatto che l'automazione sta avendo in termini di occupazione soprattutto su alcuni settori professionali: industria, agricoltura, servizi.

Employers’ Association membership and Collective Bargaining in Italy

Novembre, 2018

Bergamante, Francesca ; Marocco, Manuel

Nell'ambito delle questioni poste a base del Convegno internazionale organizzato dall’Università di Bergamo e Adapt, il documento, con un approccio interdisciplinare, approfondisce il tema della rappresentanza datoriale e della contrattazione collettiva utilizzando la banca dati INAPP-Ril.

Technological unemployment, skills and wages

Novembre, 2018

Pianta, Mario

Il documento pone l'attenzione sul cambiamento tecnologico e sugli effetti in termini di impiego e remunerazione di lavoro e capitale, tra i gruppi sociali, tra le imprese, tra le aree geografiche. Fondamentale per ridurre questi effetti è l'intervento di politiche mirate.

Does routinization affect occupation dynamics? Evidence from the ‘Italian O*Net’ data (Presentazione)

Novembre, 2018

Guarascio, Dario ; Gualtieri, Valentina ; Quaranta, Roberto

Intervento esplicativo relativo al Working Paper 3 INAPP "Does routinization affect occupation dynamics? Evidence from the ‘Italian O*Net’ data" (vedi http://oa.inapp.org/xmlui/handle/123456789/274)

Robot arithmetic: new technology and the labour market

Novembre, 2018

Manning, Alan

In relazione al tema del rapporto tra il cambiamento tecnologico, l'occupazione e la distribuzione del reddito, il documento si sofferma sui timori che l'automazione possa creare disuguaglianza salariali e sul ruolo che potrà avere la politica per affrontare il problema.

How has recent technology changed the labor market? A quantitative macroeconomic perspective

Novembre, 2018

vom Lehn, Christian

L'impatto del cambiamento tecnologico sul mercato del lavoro in termini di macroeconomia quantitativa: partecipazione al lavoro, produzione, calo del costo delle macchine e più in generale della tecnologia, polarizzazione del lavoro.

Racing with or against the machine? Evidence from Europe

Novembre, 2018

Gregory, Terry ; Salomons, Anna ; Zierahn, Ulrich

Starting from issues such as alarmism in public press which theorizes the “end of work”, in a view of technology only as complement to skilled labor, in this presentation authors estimate key parameters to analyze the RRTC (Routine Replacing Technological Change) in Europe in terms of net employment.

Riflessioni per un linguaggio non discriminatorio. Elementi di contesto

Novembre, 2018

Gentile, Laura

Sulla base di evidenze fornite da una ricerca sul linguaggio utilizzato dalle Regioni negli avvisi pubblici FSE, la presentazione fornisce elementi di contesto e spunti di riflessione per l’utilizzo di un linguaggio non discriminatorio.

Riflessioni per un linguaggio non discriminatorio. Ricerca ISFOL (INAPP)

Novembre, 2018

Chiurco, Lucia

L'analisi in ottica antidiscriminatoria degli avvisi pubblici emanati dalle amministrazioni regionali titolari di Programmi Operativi (POR) e finanziati con il Fondo sociale europeo (FSE), nella programmazione 2007-2013, ha consentito di richiamare l’attenzione sulle principali insidie linguistiche nella scrittura di un avviso al fine di promuovere una riflessione generale sul linguaggio non discriminatorio.

Automation and occupational wage trends: what role for unions and collective bargaining?

Novembre, 2018

Parolin, Zachary

Nell'ambito della sezione del convegno dedicata alla ricerca di frontiera circa l'impatto del cambiamento tecnologico sulle preferenze socio-politiche, l'intervento si sofferma sull'impatto dell'innovazione tecnologica sui salari e la contrattazione collettiva relativamente ai diversi profili professionali.

A framework for measuring tasks across occupations: concepts and applications

Novembre, 2018

Bisello, Martina

Tasks are a fundamental unit of analysis in the context of the debate on automation of work. The identification of the tasks actually performed at work is a necessary first step in the identification of skill needs both present and future. This presentation shows a detailed and comprehensive task framework to capture all relevant aspects of work, and its applications both for quantitative and qualitative analysis.

Which skills for the digital era?

Novembre, 2018

Grundke, Robert ; Marcolin, Luca ; Nguyen, The Lin Bao ; Squicciarini, Mariagrazia

As a matter of fact, digital transformation has a great impact both on labour markets and jobs (both quantity and quality) as well as on the skills that workers need . The presentation outlines how such a change affects the skills demanded on the market.

The socio-economic impact of technological change

Novembre, 2018

Neufeind, Max

Nell'ambito del dibattito sull'impatto socio-economico dei cambiamenti tecnologici, ovvero sull'impatto che le attuali trasformazioni tecnologiche stanno avendo sull'occupazione, presentazione, da parte di uno degli autori, del volume "Work in the digital age: challenges of the fourth industrial revolution".

Anatomy of the italian occupational structure: organization, knowlodge and power beyond RBTC

Novembre, 2018

Cetrulo, Armanda ; Guarascio, Dario ; Virgillito, Maria Enrica

This work intends to present an anatomy of the Italian occupational structure addressing the question of which factors determine wages. This is done accounting for differences across occupational groups and trying to disentagle the role played by technological change, exploiting the rich and highly detailed amount of data of ICP, both in terms of quantitative and qualitative information.

Robots and employment rate: 1995-2015

Novembre, 2018

Petropoulos, Georgios

Nell'ambito del dibattito sulla presentazione della pubblicazione "Work in the digital age", il documento illustra il trend del tasso di occupazione legato all'automazione dal 1995 al 2015.

Technology-related investments and employment composition. Evidence from the Italian business sector, 2011-2015

Novembre, 2018

De Santis, Stefano ; Perani, Giulio ; Rapiti, Fabio

This presentation highlights some relevant issues related to the analysis of the level of capital-skill complementarity, which is a preliminary stage of an ISTAT monitoring project on the impact of technology on jobs.

Human vs machine intelligence Complements not substitutes

Novembre, 2018

Ernst, Ekkehard

The current wave of technological change based on advancements in artificial intelligence (AI) has created widespread fear of job losses and further rises in inequality. This presentation discusses the rationale for these fears, highlighting the specific nature of AI and comparing previous waves of automation and robotization with the current advancements made possible by a wide-spread adoption of AI.

Not so disruptive after all: how workplace digitalization affects political preferences

Novembre, 2018

Gallego, Aina ; Kurer, Thomas ; Schoell, Nikolas

Nell'ambito della sezione del convegno dedicata alla ricerca di frontiera circa l'impatto del cambiamento tecnologico sulle preferenze socio-politiche, il documento presenta un'indagine ed una riflessione sulle implicazioni della digitalizzazione sui luoghi di lavoro e le preferenze politiche dei lavoratori interessati da tale processo.

Broadband adoption, productivity dynamics and labour demand: is there a skill bias in Italy?

Novembre, 2018

Ciapanna, Emanuela ; Colonna, Fabrizio

This presentation is focused on how broadband (high speed) internet affects firm’s Productivity.

Digitalisation, automation and the future of the social investment welfare state

Novembre, 2018

Busemeyer, Marius R.

Relativamente alla sessione del convegno dedicata alla ricerca di frontiera circa l'impatto del cambiamento tecnologico sulle preferenze socio-politiche, il documento pone l'attenzione sull'impatto dell' evoluzione tecnologica sul welfare state.

Risks of technological unemployment and support for redistributive policies

Novembre, 2018

Sacchi, Stefano ; Guarascio, Dario ; Vannutelli, Silvia

Nella sessione del convegno dedicata alla ricerca di frontiera circa l'impatto del cambiamento tecnologico sulle preferenze socio-politiche, il documento pone l'attenzione su come l'innovazioni tecnologica possa agire come fattore chiave di polarizzazione e disuguaglianza in termini di occupazione e reddito.

Salari, capitale umano e produttività

Novembre, 2018

Franzini, Maurizio

L'analisi proposta tende ad evidenziare le dinamiche della crescente disuguaglianza che caratterizza i salari, evidenziandone le possibili correlazioni con caratteristiche specifiche del capitale umano (come l'istruzione) e con la produttività delle imprese.

Turbulence underneath the big calm? The micro-evidence behind the Italian productivity dynamics

Novembre, 2018

Dosi, Giovanni ; Grazzi, Marco ; Tomasi, Chiara ; Zeli, Alessandro

La presentazione analizza le dinamiche della produttività delle imprese italiane sulla base di dati ed evidenze prodotti dall'ISTAT. Nello specifico, nel contesto di una tendenza alla scarsa crescita delle imprese negli ultimi quindici anni, particolare attenzione è tesa ad identificare i fattori che hanno favorito la crescita della produttività delle poche aziende "virtuose".

Crescita, competitività e riduzione delle diseguaglianze: quale ruolo per la concorrenza?

Novembre, 2018

Pezzoli, Andrea

Vengono delineati gli obiettivi della politica della concorrenza, evidenziandone nuovi orientamenti tesi alla riduzione delle disuguaglianze ed alle conseguenze che gli stessi possono avere sulla crescita e la competitività del sistema produttivo.

Structural change, labour market reforms and productivity

Novembre, 2018

Tridico, Pasquale

Vengono presentati dati ed evidenze relative alle dinamiche negative del mercato del lavoro italiano negli ultimi tre decenni; si sottolinea come le riforme del lavoro succedutesi nel nostro Paese, sommate agli effetti del cambiamento strutturale e di inadeguati interventi istituzionali, abbiano nel tempo contribuito alla diminuzione della produttività del lavoro in Italia.

Imprese, produttività e salari: evidenze per le politiche del lavoro

Novembre, 2018

Brunetti, Irene ; Cirillo, Valeria ; Ferri, Valentina ; Ricci, Andrea ; Tesauro, Giuliana

Nell'ambito delle tematiche affrontate durante la Conferenza "Cambiamento strutturale, imprese", tenutasi il 22 novembre 2018, sul complesso rapporto che lega le potenzialità competitive delle imprese e le prospettive di reddito e occupazione nel mercato del lavoro, la presentazione fornisce alcune rilevanti evidenze empiriche.

Agricoltura sociale: un laboratorio di inclusione sociale

Novembre, 2018

Pavoncello, Daniela ; Checcucci, Pietro ; Innamorati, Alessandra ; Ferri, Grazia

Il poster ha il proprio focus sull'agricoltura sociale come strumento per favorire l'inclusione sociale e lavorativa delle persone con disabilità.

Lo stage in Europa

Novembre, 2018

Iuzzolino, Giuseppe

Nel documento: 1) Lo stage in Europa: peculiarità e differenze rispetto al contesto italiano; 2) Requisiti e competenze richieste ai candidati; 3) Come organizzare il proprio stage in Europa; 4) Caratteristiche e normativa di riferimento dello stage nei principali Paesi europei; 5) Come trovare le opportunità: i programmi euro.

Possessori di Carta della Mobilità in ambito VET

Novembre, 2018

Butteroni, Anna ; Grisoni, Roberta

Si delineano le caratteristiche della Carta di mobilità in ambito VET, le modalità per ottenerla e le attività ad essa legate (verifiche, audit e monitoraggio) da parte dell’Agenzia nazionale Erasmus+.

Le politiche di inclusione: il quadro europeo e nazionale

Novembre, 2018

Rizzo, Alessandro

L’inclusione è un processo (e un obiettivo) di miglioramento delle condizioni di partecipazione alla società delle persone svantaggiate in base a età, sesso, disabilità, razza, etnia, origine, religione o status economico. Rispetto al tema, il documento delinea il quadro di riferimento normativo europeo e nazionale.

Cambiare vita, aprire la mente: la promozione dell’inclusione in Erasmus+Riflessioni per l’Ambito VET

Novembre, 2018

Arenare, Rossano

All'interno del Programma Erasmus +, si delinea il contributo del Programma rispetto al tema dell'inclusione sociale.

Il Programma Erasmus+ (KA2)

Novembre, 2018

Butteroni, Anna

Erasmus+ è il programma dell’Ue per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport; esso è concepito per sostenere i paesi aderenti al Programma nei loro sforzi per un uso efficiente del talento e del capitale sociale dell’Europa in una prospettiva di apprendimento permanente. Il documento delinea la struttura del Programma e fornisce i dati salienti (per il periodo 2014-2018) relativamente ad alcuni ambiti dello stesso.

Migranti e Persone con disabilità: interventi contro l’esclusione

Novembre, 2018

Chiurco, Lucia

Il documento pone alcune riflessioni sulle persone a rischio di esclusione e discriminazione. In particolare: 1) linguaggio e rappresentazioni sociali; 2) percorsi di integrazione e accessibilità e partecipazione di migranti e persone con disabilità; 3) Suggerimenti per la progettazione.

Una mobile app come evoluzione di una pubblicazione digitale: il manuale dello stagista cambia pelle

Novembre, 2018

Carlucci, Chiara

Inapp ha realizzato un app per trovare uno stage in Europa. L'app si basa su un sito web che prende le mosse dal Manuale dello stagista, aggiornato e rivisitato per diventare uno strumento affidabile 2.0.

Informazioni per la progettazione

Novembre, 2018

Grisoni, Roberta

Nel contesto del programma Erasmus+ (ambito VET), la presentazione è focalizzata sull'Azione chiave (KA) 1 "Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento", in relazione alla quale vengono presentati, insieme alle caratteristiche fondamentali dell'azione, il budget a disposizione ed i criteri di valutazione delle candidature.

Il Programma Erasmus+ (KA1)

Novembre, 2018

Butteroni, Anna

Vengono presentate struttura e caratteristiche del programma Erasmus+, condotto, a seconda dell'ambito, da tre Agenzie nazionali. Con riferimento all'ambito Istruzione e formazione professionale, la gestione è affidata all'Agenzia nazionale Erasmus+ Inapp. La presentazione riporta alcuni dati chiave in relazione all'attuazione 2014-2018.

Wage differentials among Italian graduates. Short-term versus permanent contracts

Novembre, 2018

Brunetti, Irene ; Cirillo, Valeria ; Ferri, Valentina

This paper studies the temporary-permanent wage gap on graduate workers using data on job placement of graduates from the Inserimento Professionale dei Laureati (2015) survey drawn by the National Institute of Statistics (ISTAT).

Research activities, methodologies, databases, implication for policies

Novembre, 2018

Cirillo, Valeria

L'impatto del cambiamento tecnologico sull'occupazione è un tema classico dell'economia politica. Il documento, che presenta alcuni studi Inapp sull'argomento, segue due linee di ricerca: 1) Innovazione, digitalizzazione, occupazione, precarietà; 2) Distribuzione del reddito, disuguaglianza.

Agricoltura Sociale: un laboratorio di inclusione per le persone con disabilità. I risultati della ricerca

Ottobre, 2018

Pavoncello, Daniela

Il progetto "Farming for Health", in linea con il Programma Triennale dell'Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità 2014-2016, ha avviato un’analisi delle pratiche di Agricoltura Sociale realizzate a livello nazionale ed europeo per favorire la partecipazione attiva e l’inclusione sociale delle persone con disabilità, partendo da una ricognizione delle esperienze più significative. La presentazione verte sui risultati della ricerca in questione.

Il National e lo European Qualification Framework

Ottobre, 2018

Anpal ; Simoncini, Andrea

Nel contesto segnato dal Quadro di riferimento comunitario per l’apprendimento permanente, la presentazione descrive le caratterstiche del sistema nazionale di certificazione delle competenze.

Soft skills. Tassonomie e alcuni framework

Ottobre, 2018

Cinque, Maria

La presentazione offre un percorso di lettura dell'evoluzione del concetto di competenze nel tempo. Si delinea un quadro tassonomico vario e spesso diversificato in funzione di approcci teorici, contesti e funzioni diversi.

L’approccio O*Net alla base dell’indagine campionaria e dell’Audit dell’Inapp

Ottobre, 2018

Mereu, Maria Grazia

La presentazione illustra le caratteristiche del sistema informativo Inapp sulle professioni, basato su due rilevazioni fondamentali: l'Indagine campionaria sulle professioni (per il target Lavoratori) e l'Audit dei fabbisogni professionali (per il target Imprese).

L'indagine PIAAC-OCSE. Basi teoriche ed evidenze empiriche

Ottobre, 2018

Amendola, Manuela

Vengono illustrati obiettivi, metodologia e strumenti dell’indagine PIAAC (Programme for the international assestement of adult competences); nello specifico, vengono presentate le principali evidenze empiriche del Primo Ciclo dell’indagine e le prospettive relative al Secondo Ciclo dell’indagine stessa.

L’Atlante Lavoro: la logica del discorso sulle competenze

Ottobre, 2018

Mazzarella, Riccardo

La presentazione illustra l'Atlante del lavoro e delle qualificazioni, una mappa dettagliata del lavoro e delle qualificazioni, descritti secondo un linguaggio comune e condiviso fra le Istituzioni. All’interno sono presenti diversi strumenti informativi, ciascuno dei quali con una finalità e un utilizzo specifico.

Competenze strategiche e denizenship. Note

Ottobre, 2018

Giacomantonio, Andrea

Nell'ambito della riflessione interdisciplinare promossa dalla Conferenza "Competenze, abilità e conoscenze", circa le trasformazioni che la società sta vivendo, in primis a fronte di un preponderante sviluppo tecnologico, la presentazione affronta il tema degli effetti che il cambiamento tecnologico - in particolare l'utilizzo dei nuovi media - apporta al processo di apprendimento e, conseguentemente, di formazione delle competenze, con rilevanti ripercussioni anche dal punto di vista della didattica.

Innovazione didattica e strategie degli atenei italiani italiani. Università: la terra in cui si impara. Davvero?

Ottobre, 2018

Grilmaldi, Anna

Imparare a imparare è l’abilità di organizzare il proprio apprendimento a seconda delle proprie necessità, e alla consapevolezza relativa a metodi e opportunità. E’ un’opportunità che permette alla persona di perseguire obiettivi di apprendimento basato su scelte e decisioni prese consapevolmente e autonomamente nella prospettiva lifelong di un apprendimento come processo socialmente connotato.

Tra povertà e disuguaglianza: strategie per favorire inclusione, occupabilità e coesione sociale

Settembre, 2018

Grimaldi, Anna ; Raciti, Paolo

Il fenomeno dei NEET è diventato per l'Italia molto preoccupante: tra i 15 e i 29 anni sono cresciuti di oltre 6 punti percentuali tra il 2008 e il 2015, passando dal 19,6% al 25,7%. La popolazione NEET è però molto eterogenea, le cause del fenomeno possono essere nello specifico diverse. È evidente però che la povertà educativa è legata alla povertà economica delle famiglie e ciò rischia di perpetuarsi da una generazione all’altra in un circolo vizioso.

Training expenditure, agglomeration externalities and productivity: firm level evidence from Local Labour Market. Presentation

Settembre, 2018

Bratti, Massimiliano ; Brunetti, Irene ; Ricci, Andrea

Presentazione dell'omonimo paper che indaga su come il totale dei costi della formazione influisca sulla produttività del lavoro. A questo scopo, sono stati utilizzati i dati derivati ​​dal rilevamento Rilevazione Imprese e Lavoro (RIL) condotto nel 2010 e nel 2015 su un campione rappresentativo di aziende italiane.

Gains and losses from fixed-term contracts among heterogeneous firms. Evidence from Italian firms. Presentation

Settembre, 2018

Cirillo, Valeria ; Ricci, Andrea

Presentazione dell'omonimo paper relativo all'indagine sulla relazione tra utilizzo dei contratti a tempo determinato, produttività, salario e imprese. Sono stati utilizzati i dati derivati ​​dalla Rilevazione su Imprese e Lavoro (RIL) condotta da INAPP nel 2007, 2010 e 2015 su un campione rappresentativo di aziende italiane.

Development of job opportunities in the caregiver services: the case of Italy

Settembre, 2018

Checcucci, Pietro ; Fefe, Roberta

I ricercatori INAPP hanno presentato la situazione italiana, discutendo le principali tendenze di sviluppo del sistema di welfare in questo ambito e le questioni aperte per il rafforzamento delle misure di long-term care, di fronte al crescente invecchiamento della popolazione.

L'integrazione degli immigrati in Italia. Concetti, metodi e dati. Presentazione

Settembre, 2018

Pomponi, Francesco

Presentazione relativa all'omonimo paper che intende porre attenzione al tema, sempre più pressante, dell’integrazione degli immigrati nel nostro Paese, in particolare sugli aspetti relativi alla sua concettualizzazione e misurabilità.

Routinization of italian provinces: a firm level analysis of labour share

Settembre, 2018

Brunetti, Irene ; Cirillo, Valeria ; Ricci, Andrea

New European Economic Governance and decentralisation of the collective bargaining structure in Italy: did it work out? Presentazione

Settembre, 2018

Bergamante, Francesca ; Marocco, Manuel

Con un approccio interdisciplinare, la presentazione approfondisce il tema della rappresentanza datoriale e della contrattazione collettiva utilizzando la banca dati INAPP-Ril. Riassumendo le principali evidenze, si deve concludere che, apparentemente, il baricentro del sistema di contrattazione collettiva italiano, il “Contratto collettivo nazionale di Lavoro”, non è stato intaccato dalla spinta “multilivello” – europea, legislativa e delle parti sociali – a favore del decentramento di questo sistema.

Cittadinanza attiva e occupabilità

Settembre, 2018

De Luca, Federica ; di Padova, Pasquale ; Ferri, Sergio

L’Inapp nel 2015, in sinergia con la Presidenza del Consiglio, ha avviato la prima indagine sperimentale quali-quantitativa sui destinatari/protagonisti del Servizio Civile Nazionale, rivolgendosi ai Volontari che hanno svolto o stavano svolgendo il servizio su tutto il territorio nazionale. La finalità generale dell’indagine è stata quella di comprendere se la dimensione dell’occupabilità dei giovani sia relazionata con la dimensione della “cittadinanza attiva”. L’obiettivo a cui si è tentato di rispondere è stato quello di comprendere e delineare i profili dei giovani che il Servizio civile intercetta attualmente e cercare, contemporaneamente, di delineare il grado di occupabilità e cittadinanza attiva dei giovani volontari.

Mansioni, competenze e dinamica occupazionale delle professioni italiane

Luglio, 2018

Guarascio, Dario

La rapidità dei cambiamenti che stanno investendo il mercato del lavoro richiede un altrettanto rapida ed efficace capacità d’analisi circa gli impatti che tali cambiamenti potrebbero avere su quantità e qualità dell’occupazione. Il documento analizza la relazione tra dinamica occupazionale delle diverse professioni, natura delle mansioni intesa come loro maggiore o minore ‘routinarietà’ e andamento economico dei settori nei quali si distribuiscono le diverse professioni. Le risorse informative INAPP e l’opportunità di utilizzare banche dati integrate aprono la strada ad una serie di importanti esercizi analitici e di valutazione che possono supportare in modo decisivo politiche orientate a garantire che la diffusione delle nuove tecnologie coincida con la creazione di nuova (e buona) occupazione.

La costruzione delle condizioni necessarie all’interoperabilità degli archivi amministrativi sulle politiche del lavoro: i risultati di un progetto Visit INPS Scholars 2016-2017

Luglio, 2018

De Blasio, Giuseppe ; De Vincenzi, Roberto

Gli archivi dell’INPS rappresentano la migliore fonte di informazione statistica sul sistema previdenziale, sul mercato del lavoro e, in generale, sul sistema del welfare italiano. Su questa base, nel 2015 è stato avviato il progetto VisitINPS, attraverso il quale gli aggiudicatari dei bandi di selezione potranno trascorrere un periodo di studi presso la Direzione centrale Studi e Ricerche, con l'intento di: promuovere l'uso dei suoi archivi amministrativi; incoraggiare la collaborazione tra ricercatori; fornire analisi e valutazioni nelle aree di ricerca strategiche. Il documento presenta una sintesi dei risultati per il periodo 2016-2017.

La promozione dei diritti e l'integrazione delle persone con disabilità in Italia

Giugno, 2018

Deriu, Franco

Il contributo analizza la normativa italiana in materia di diritti dei disabili alla luce della Convenzione delle Nazioni Unite [CRPD] e della relativa ratifica da parte dell'Italia. Illustra quindi finalità e attività dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, evidenziando le principali problematiche e le politiche di intervento per alcune priorità di azione.

Entre NEET et pauvreté éducative: stratégies pour l'inclusion, employabilité et cohésion sociale

Giugno, 2018

Grimaldi, Anna

La presentazione verte sulle problematiche emergenti in relazione ad un fenomeno di forte e progressiva rilevanza sociale in tutti i paesi europei: i NEET, acronimo di “Not in Education, Employment or Training” ovvero giovani di età compresa tra i 15 e i 29 che non partecipano né cercano alcun percorso di formazione, istruzione o lavoro.

La transizione demografica in Italia

Giugno, 2018

Checcucci, Pietro

La presentazione delinea l’evoluzione demografica dell’Italia evidenziando problematiche attuali e politiche di intervento relative al progressivo invecchiamento della popolazione nel nostro Paese. Il contesto preso in esame è nazionale con riferimento al raccordo con le politiche sovranazionali. L'intervento si conclude con la presentazione delle attività INAPP sull’invecchiamento attivo.

Analisi dei processi di implementazione delle strategie di contrasto alla povertà: dalla CAS al SIA verso il REI

Giugno, 2018

Ancora, Anna

Il contributo prende in esame le principali misure contro la povertà messe in campo nel nostro Paese, sottolineando la necessità di valutare l’impatto delle stesse al fine di migliorare gli interventi di policy. Vengono quindi descritte le indagini Inapp sull'implementazione delle misure di contrasto alla povertà.

Digital platforms in Italy. Analysing economic and employment trends

Giugno, 2018

Guarascio, Dario

This presentation outlines ongoing and forthcoming research on digital platforms; analyzes economic and employment trends providing empirical evidence and highlighting key issues at stake; finally, focuses on labor platforms and relating policy challenges.

Competenze e mercato del lavoro. Una panoramica degli strumenti e delle ricerche INAPP

Giugno, 2018

Nicastro, Paola

L’attuale set di ricerche INAPP, volte ad analizzare l’impatto del cambiamento tecnologico sul lavoro e l’occupazione, mette in luce come le competenze siano un elemento chiave per spiegare capacità (e incapacità) di affrontare il cambiamento in corso ottenendo performance soddisfacenti (in termini di occupabilità, matching e retribuzione) nel Mercato del lavoro.

Innovazione e ricerca tra competitività e governance

Giugno, 2018

De Luca, Federica

Il contributo descrive i modelli di governance e i livelli di performance dell'innovazione di tre paesi europei afferenti a tre diversi cluster dell'IUS- Germania, Francia e Italia-nel tentativo di comprendere eventuali relazioni fra i due driver nell'ambito dei tre paesi presi in esame, utilizzando anche il Global Innovation Index. I tre modelli sono molto diversi, ma, in sintesi, laddove esistono soggetti di coordinamento efficienti e il sistema dell'innovazione è maggiormente integrato, le performance, in termini di innovazione e competitività, sono migliori. Il documento è la presentazione dell'omonimo book chapter .

Lifelong learning e piccola impresa: quale modello per l’Italia?

Giugno, 2018

Bulgarelli, Aviana

La digitalizzazione cambia il contenuto e la combinazione dei compiti di ogni lavoro e le competenze richieste, sviluppate e agite da ogni persona. Secondo l'ultima indagine OCSE-PIAAC, nei prossimi 10-20 anni il 14% dei lavoratori sarà ad alto rischio di automazione e il 45% subirà cambiamenti significativi. Il contributo evidenzia come il lifelong learning sarà fondamentale per rendere la rivoluzione digitale socialmente sostenibile, pone l'attenzione sulle modalità utili a rafforzare questa pratica nel tessuto italiano di piccole imprese.

Data Science and BigData: a game-changer for Society, Science and Innovation

Giugno, 2018

Trasati, Roberto

This presentation is about Data science - meant as data availability, sophisticated analysis techniques, and scalable infrastructures - and its potential of being a driver for disruptive innovation.

Regulating the Platform Economy: the problem of popular representation

Giugno, 2018

Collier, Ruth B.

This presentation focus on the several implications involving the regulating of the platform economy

Measuring the platform economy in Italy. Methodological challenges and open issues

Giugno, 2018

Perani, Giulio

This presentation fosuses on issues related to the definition of a statistical framework aimed at measuring the platform economy in Italy.

Platforms as relational spaces: constraints, choices, and social power

Giugno, 2018

Salento, Angelo

In this presentation, the sociological aspects of the platform economy are dealt, since platforms are "places" where relationships take place at different levels and need somehow to be regulated.

Diversity or Convergence in the Platform Economy?

Giugno, 2018

Schor, Juliet

This presentation deals with controversial aspects generated by the sharing economy. Despite all the good claims which have brought to their spreading, sharing platforms quickly became controversial leading to unfair competition (ignored regulations and broke laws) and externalities (housing supply, rents, neighborhood quality) and so generating new conflicts and inequalities.

The advent of digital platforms: sociological, economic and ethical issues

Giugno, 2018

Pais, Ivana

This presentation analises the platform economy under several points of view, dealing with all the related sociological, economic and ethical issues.

Driving Alone: Collective (In)Action of Uber Drivers in the U.S.

Giugno, 2018

Dubal, V. B.

This presentatIon focuses on the condition of a very peculiar category of indipendent workers, which are Uber drivers, based on survey carried out over 200 Uber drivers in San Francisco.

Regulating digital labour: opportunities and challenges

Giugno, 2018

Berg, Janine

This presentation outlines the matter of regulating digital work as a controversial issues, most of all consdering that different types of platforms require different regulatory challenges and approaches.

Linee guida sulla gestione delle risorse attribuite ai Fondi interprofessionali per la formazione continua

Giugno, 2018

ANPAL

Viene delineato brevemente il contesto normativo di riferimento in materia di Fondi interprofessionali, con particolare riferimento alla più recente circolare di aprile 2018; vengono trattate inoltre le modalità di utilizzo delle risorse, come previsto dal Regolamento generale di organizzazione, gestione, rendicontazione e controllo.

ReferNet: obiettivi generali e costituzione della Rete Nazionale di Diffusione

Giugno, 2018

Fonzo, Concetta

La Rete europea ReferNet, promossa dal CEDEFOP, mira a rafforzare l’efficacia e l’interdipendenza tra le politiche educative e formative e quelle socioeconomiche ed occupazionali, attraverso lo sviluppo di modelli di monitoraggio e confronto dei risultati conseguiti dai vari Paesi comunitari. La presentazione descrive sinteticamente obiettivi ed attività in programma nell'ambito di RefernNet; in particolare, la costituzione di una Rete Nazionale di Diffusione (RND), composta da enti, organismi e strutture impegnate nella VET.

Confronto tra Raccomandazione EQAVET e sistemi di accreditamento per la formazione

Giugno, 2018

INAPP

L'analisi di confronto tende a rilevare la presenza degli indicatori EQAVET nell'ambito dei sistemi regionali di accreditamento, con l'intento di fornire una base conoscitiva sul panorama nazionale e locale dell'accreditamento e verificare l'opprtunità di rivedere i modelli regionali per renderli maggiormente coerenti con le previsioni del Quadro europeo di riferimento per la Qualità.

The economic consequences of digital platforms : some reflections

Giugno, 2018

Franzini, Maurizio

Platforms are changing the functioning of markets and societies. They can lead to serious inefficiencies and inequities, with a huge concentration of economic power. To limit this, radical changes in the institutional settings are necessary. Moreover, such changes cannot but also affect property rights in the broadest meaning. These are the main lines dealt in this presentation.

Metodi qualitativi per prevedere i fabbisogni di competenze delle professioni

Maggio, 2018

Franceschetti, Massimiliano

Viene illustrata la metodologia qualitativa INAPP per l'analisi dei fabbisogni professionali; vengono inoltre delineate le prossime tappe della ricerca.

Professioni, mansioni e competenze. L'attività di ricerca della Struttura "Metodologie e strumenti"

Maggio, 2018

Guarascio, Dario

Il documento illustra l'attività di ricerca su professioni, mansioni e competenze della Struttura "Metodologie e strumenti per le competenze e le transizioni" dell'INAPP. In particolare: dati, analisi e supporto al policy making; patrimonio informativo riguardante contenuti del lavoro (estremo dettaglio su mansioni e competenze), caratteristiche dei processi produttivi (letti in relazione alle prassi lavorative ad essi collegate) e competenze degli adulti (PIAAC); evidenze empiriche dai dati dell’Audit sui fabbisogni professionali e dell’Indagine Campionaria sulle Professioni (O*Net); le prossime tappe dell'agenda di ricerca.

Competenze e maestranze nella moda

Maggio, 2018

Franceschetti, Massimiliano

Nell'ambito dell'iniziativa “Made in Italy: Valore Economico, Sociale, Etico”, l'intervento ha evidenziato le dinamiche evolutive (nuove produzioni ma anche nuove competenze) della filiera moda nel nostro Paese, con l’obiettivo di aggiornare e suggerire nuove politiche e azioni a favore di questo segmento importante del Made in Italy.

Alternanza scuola-lavoro e disabilità. Tavola rotonda: la risposta delle istituzioni

Maggio, 2018

Pavoncello, Daniela

Con la legge 107/15 gli studenti delle scuole secondarie di II grado sono chiamati a svolgere un percorso in alternanza scuola-lavoro. Tale compito è richiesto anche per gli studenti con disabilità . Il documento rileva una modelizzazione di pratiche di intervento per l'alternanza scuola-lavoro.

How to ensure the quality through Peer Review Methodology, the Italian experience

Maggio, 2018

Fonzo, Concetta

La Peer Review è uno degli strumenti principali del Piano nazionale per la garanzia della qualità del Sistema di istruzione e formazione in Italia. Il documento illustra la sperimentazione della metodologia Peer Review in Italia ed elenca le sfide future.

Quality Assurance – self assessment and external evaluation: the Romanian experience

Maggio, 2018

Musat, Carmen

Il documento presenta il sistema d'Istruzione della Romania. In particolare, il Piano Nazionale per la garanzia della qualità dell'istruzione e della formazione: l'organizzazione e le sfide future.

Framework of Quality Assurance in Education and Training Italy

Maggio, 2018

Grieco, Angela

Il ruolo del Ministero del lavoro, le sue competenze generali e quelle nel campo dell'Istruzione e della Formazione Professionale. Viene inoltre presentato il Piano Nazionale sulla Qualità e la sua attuazione.

The Italian Education System

Maggio, 2018

Salvucci, Maria Antonietta

Il documento presenta il Sistema d'Istruzione Italiano. Il sistema, molto complesso, è caratterizzato a livello nazionale e regionale da più attori istituzionali che contribuiscono, ciascuno, alla realizzazione del sistema di garanzia della qualità. Il Piano Nazionale punta a ridurre e prevenire il fallimento della formazione e l'abbandono scolastico attraverso il miglioramento dell'offerta di formazione e la promozione di una cultura della qualità dei sistemi e delle procedure. Le iniziative approvate dal Ministero della Pubblica Istruzione rientrano nel Sistema di valutazione nazionale che si basa principalmente sull'auto-valutazione, la valutazione esterna e la diffusione dei risultati della valutazione.

The Active Labour Market Policies (ALMPs) in the national context and in connection with the European scenario

Maggio, 2018

ANPAL ; Curzi, Valentina

Il documento delinea la riforma del mercato del lavoro italiano (Jobs Act) e le sue implicazioni, la creazione del quadro giuridico delle politiche attive del mercato del lavoro e la rete nazionale di servizi per le politiche dell'occupazione. Viene poi presentata Anpal, l'Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, le sue funzioni principali, i servizi, le misure e la sua governance multilivello. Si descrivono le principali politiche di formazione, gli strumenti e i sistemi di trasparenza dell'UE.

CIOFS/FP: formazione salesiana, formazione per tutti

Maggio, 2018

CIOFS/FP ; Di Paolantonio, Francesca

Presentazioni delle attività e delle iniziative del CIOFS/FP. L'organizzazione non-profit è presente in 11 Regioni italiane e si occupa principalmente di formazione professionale, orientamento e inserimento lavorativo. L'Istruzione e la Formazione professionale è considerata nella sua dimensione educativa, specialmente per i giovani, le donne e le persone vulnerabili, con uno specifico orientamento per la costruzione di un progetto professionale, con una forte enfasi sui processi di inserimento lavorativo.

How to ensure the quality of VET, self-assessment and external evaluation in Finland

Maggio, 2018

Koski, Leena

Il documento presenta il sistema d'Istruzione della Finlandia. In particolare, il Piano Nazionale per la garanzia della qualità dell'istruzione e della formazione: l'organizzazione e le sfide future.

EQAVET-NRP-IT-2017. Co-funded by the European Union’s Erasmus + Programme

Maggio, 2018

Forleo, Marianna

Il documento illustra il progetto EQAVET-NRP-IT-2017 cofinanziato dal programma Erasmus+. In particolare: il coinvolgimento delle parti sociali; le visite di studio transnazionali; le due revisioni paritetiche transnazionali; la ricerca dei formatori di formazione e altre iniziative nazionali pertinenti. Il documento, inoltre, presenta il nuovo sito web EQAVET (www.inapp.org/eqavet).

The EQAVET Framework – supporting the quality assurance of VET

Maggio, 2018

Brumfitt, Keith

Il documento presenta EQAVET come strumento di cooperazione europea in materia di istruzione e formazione professionale. Vengono poi presentati i seguenti punti: l'importanza di EQAVET + che integra la Raccomandazione EQAVET; lo sviluppo della sezione Risorse EQAVET del sito web; la riunione annuale della rete che si terrà a Sofia nel giugno 2018; lo sviluppo di una revisione strategica della raccomandazione EQAVET; il PLA 2018 a Cipro sulla certificazione di qualità VET di livello superiore; il forum annuale il prossimo novembre 2018. Infine viene presentato il sito web europeo EQAVET (www.eqavet.eu) e il suo contenuto.

Donne e mercato del lavoro in tempo di crisi, tra discriminazioni multiple e intersezionalità

Maggio, 2018

Brunetti, Irene ; Cirillo, Valeria

I concetti di “intersezionalità” e “discriminazione multipla” sono poco usati nell’ambito degli studi di economia applicata a causa della scarsità di dati adeguati a testare l’esistenza di discriminazioni sul mercato del lavoro (differenziali salariali, accesso al mercato del lavoro) a seguito di orientamento sessuale, genere, background migratorio, età. Tuttavia, l’adozione di un approccio intersezionale risulta fondamentale al fine di trarre adeguati indirizzi di policy che consentano di tener conto di meccanismi di discriminazione multipla. La presenza in INAPP di dati employer-employee offre la possibilità di sviluppare analisi empiriche a riguardo sul mercato del lavoro italiano.

Il piano di azione internazionale di Madrid sull’invecchiamento. Rapporto per l’Italia 2012-2017

Maggio, 2018

Checcucci, Pietro

Il documento illustra l’intervento di Pietro Checcucci al 2° Seminario di formazione “Age management nella PA: il ruolo del Cug e le buone pratiche”, organizzato dall’INAIL il 10 maggio 2018. La presentazione descrive le attività dell’INAPP sull’invecchiamento attivo; il Piano di Azione Internazionale per l’Invecchiamento di Madrid (MIPAA); lo stato delle politiche per l’invecchiamento attivo in Italia nel contesto del terzo ciclo di valutazione del MIPAA; gli obiettivi del successivo ciclo di implementazione.

XXI Congresso Nazionale AIV - Associazione Italiana di Valutazione “La valutazione per uno sviluppo equo e sostenibile”

Aprile, 2018

Ranieri, Cristiana

Il contributo intende concorrere al dibattito e porre a tema il problema “sulle implicazioni degli ecosistemi nei framework analitici”, presentando esiti di ricerche, studio ed analisi, condotte negli anni in materia di economia sociale e non profit, inclusione sociale e sistemi territoriali e considerando la prospettiva dell’amministrazione che punta a massimizzare gli effetti dell’azione socialmente responsabile in termini di impatto sociale ed infrastrutturazione sociale, nel quale si delineano diverse misure nell’azione di policy a livello locale dove considerare processi di accountability, catena di valore nel complesso degli interessi in gioco, e nuovi ecosistemi di sviluppo negli scenari di transizione aperti dalla Riforma sul Terzo settore e l’impresa sociale (L. 106/06).

Ritorno alle competenze per gestire la complessità. Il valore etico-sociale di un fattore decisivo per lo sviluppo e l'equità

Marzo, 2018

Nicoletti, Paola

Il contributo si focalizza sulla natura della funzione del Corporate Social Responsibility Manager e sull’analisi e mappatura delle sue specifiche competenze diversificate in relazione alle attività svolte in quattro principali ambiti: istituzionale, ambiente, comunità, supporto ad altre funzioni aziendali.

Fabbisogni delle aziende, professioni e competenze

Marzo, 2018

Franceschetti, Massimiliano

Alla tavola rotonda scegli il tuo futuro vengono illustrati i nuovi scenari professionali, con una declinazione territoriale, nonchè le nuove skills richieste e le rinnovate tecniche di selezione.

L'aspetto soggettivo dell'insicurezza del lavoro

Marzo, 2018

Scicchitano, Sergio

Nel 2017 si è registrato un aumento del numero di lavoratori con contratti di lavoro di natura temporanea, soprattutto a tempo determinato. Partendo da una analisi dei dati statistici a disposizione l’intervento analizza la job insecurity oggettiva e soggettiva in QDL (Banca dati INAPP Qualità del lavoro).

Diffondere le conoscenze ai tempi della rete

Marzo, 2018

Carlucci, Chiara

Come valutare la ricerca scientifica ? Come diffondere nel tempo del web conoscenze ed informazioni e misurarne l'impatto ? Queste due delle questioni affrontate avendo a riferimento le scienze umane e sociali oggi.

Il capitale umano nella prospettiva di Industria 4.0. Chi ha paura delle nuove tecnologie?

Gennaio, 2018

Filosa, Giovanna

L'intervento è incentrato sulla nuova rivoluzione tecnologica che ha investito il mondo della produzione e del lavoro, ormai conosciuta come Industria 4.0, con particolare riguardo alle conseguenze che il mutamento in atto potrà avere sul capitale umano.

Il sistema di IeFP

Gennaio, 2018

Crispolti, Emmanuele ; Carlini, Andrea

Giornata di formazione dei rilevatori della società SWG, che sta realizzando per Inapp l’indagine sugli esiti occupazionali di IeFP e IFTS. L’obiettivo dell’incontro era offrire ai rilevatori incaricati di svolgere le interviste un quadro di riferimento per meglio comprendere le caratteristiche e le tematiche delle due filiere nonché presentare le principali problematiche che dovranno affrontare nel corso dei contatti.

Socializzazione della forza lavoro e labour platform

Gennaio, 2018

De Minicis, Massimo

Le forme di lavoro oggi caratterizzanti la nostra quotidianità (il lavoro digitale, l’economia collaborativa, la Gig Economy, il lavoro casuale) rappresentano forme avanzate di un lungo processo di cambiamento. Due fenomeni sembrano evidenziarsi: la perdita di continuità nelle esperienze lavorative e la socializzazione delle forme di produzione.