Rapporti tecnici

Supporto alle attività di coordinamento inter istituzionale e tra programmi operativi sui temi della disabilità

Dicembre, 2017

Chiurco, Lucia ; Franceschelli, Raffaella ; Taricone, Francesca

Il Rapporto raccoglie i risultati del progetto “Supporto alle attività di coordinamento inter istituzionale e tra programmi operativi sui temi della disabilità”, Asse 4 – Capacità amministrativa, priorità di investimento: 11.ii. Il file del Rapporto è sotto embargo in quanto presso l'Autorità di gestione.

Verso una ripresa dell'apprendistato : 17. rapporto di monitoraggio : Executive Summary

Novembre, 2017

INAPP ; INPS ; D'Agostino, Sandra ; Vaccaro, Silvia

Sintesi del XVII Rapporto sull’apprendistato realizzato da Inapp, in collaborazione con Inps, ricostruisce il quadro dell’andamento dell’occupazione in apprendistato, avvalendosi dei dati amministrativi Inps che riguardano il triennio 2014-2016. Il volume prosegue con un’analisi dell’offerta di formazione pubblica e delle risorse impegnate e spese dalle Regioni e Province autonome nel corso del 2015, ultima annualità disponibile dei dati forniti dalle amministrazioni regionali.

17. Rapporto sulla formazione continua

Ottobre, 2017

INAPP

Il Rapporto annuale sulla Formazione continua consente di avere una visione di insieme delle dimensioni assunte in Italia dal fenomeno dell’apprendimento permanente, finalizzato alla crescita delle competenze professionali e del capitale umano, e della sua diffusione nelle aziende e nei luoghi di lavoro, così come dell’evoluzione del quadro delle misure di sostegno e delle opportunità esistenti per i lavoratori e le imprese.

Piano nazionale per la garanzia di qualità del sistema di istruzione e formazione

Ottobre, 2017

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ; Ministero dell'Istruzione dell'Universita e della Ricerca ; Regioni e Province Autonome ; Coordinamento regionale

Il Piano nazionale per la garanzia di qualità del sistema di Istruzione e Formazione professionale si colloca nel contesto italiano caratterizzato dalla presenza di molteplici attori istituzionali a livello nazionale e regionale e dal rilevante ruolo delle Parti Sociali. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, le Regioni e le Province Autonome, condividendo le finalità e i vantaggi connessi all’attuazione della Raccomandazione europea EQAVET, hanno concordato sull’opportunità di individuare un quadro di riferimento comune per l’assicurazione della qualità del sistema di Istruzione e Formazione, che garantisca scelte e dispositivi omogenei, lasciando altresì all’autonomia dei diversi soggetti interessati le decisioni su ulteriori evoluzioni e declinazioni territoriali. In questa cornice, il presente documento si candida ad offrire delle “linee guida” per l’azione dei vari soggetti coinvolti che devono muoversi, ognuno nel proprio ambito di competenza, in maniera coordinata e condivisa. In questa cornice, il presente documento si candida ad offrire delle “linee guida” per l’azione dei vari soggetti coinvolti che devono muoversi, ognuno nel proprio ambito di competenza, in maniera coordinata e condivisa.

Procedura per la manutenzione (aggiornamento e sviluppo) dell'Atlante del lavoro e delle qualificazioni con riferimento al Decreto interministeriale del 30 giugno 2015

Settembre, 2017

Mazzarella, Riccardo ; Porcelli, Rita

Obiettivo del documento è definire le caratteristiche del processo di aggiornamento e sviluppo dell’Atlante del lavoro e delle qualificazioni, viste le indicazioni previste dal Decreto interministeriale del 30 giugno 2015, con riferimento alle fasi di lavoro, alle risorse disponibili e ai prodotti da elaborare in esito a tale processo. In questa logica vuole quindi rappresentare un documento in progress che pone le premesse metodologiche necessarie per la realizzazione, la replicabilità e la sostenibilità di tale processo.

La IeFp tra scelta vocazionale e seconda opportunità. XV Rapporto di monitoraggio delle azioni formative realizzate nell’ambito del diritto-dovere: a.f. 2015-16

Luglio, 2017

INAPP

Il presente rapporto riguarda lo stato dell’arte dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale, con riferimento all’annualità formativa 2015-16 (anno solare 2015, per le risorse finanziarie). Il documento è stato redatto dall’Inapp, per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al fine di descrivere lo stato di avanzamento del sistema IeFP, a partire dalla rilevazione congiunta MLPS-MIUR.

Sperimentazione del sistema duale nella IeFP. Analisi dello stato di avanzamento delle programmazioni regionali

Luglio, 2017

INAPP

Analisi dei dati della sperimentazione del sistema duale per monitorare lo stato di avanzamento delle programmazioni regionali. Risultati conseguiti - in termini di percorsi avviati e di allievi iscritti per tipologia di percorso e modalità d’intervento - nonché impegni di spesa assunti dalle Regioni a valere sulle risorse assegnate dal Ministero del Lavoro per la sperimentazione. L’analisi si concentra sullo stato di avanzamento fisico e finanziario del progetto al 31/12/2016 nelle 19 Regioni che hanno aderito alla sperimentazione e non riguarda, pertanto, le Province di Trento e Bolzano che non vi partecipano.

Rapporto per l'Italia sul terzo ciclo di monitoraggio e valutazione dell'attuazione del Piano di azione internazionale di Madrid sull'invecchiamento e la sua strategia regionale (MIPAA/RIS) : 2012-2017

Maggio, 2017

INAPP ; Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Il rapporto fornisce il quadro dei mutamenti che, nel periodo considerato (2012-2016), sono intervenuti nei vari ambiti di policy in materia di invecchiamento attivo, distinguendo norme e misure varate a livello nazionale e quelle di competenza delle Regioni e Province Autonome; inoltre, i dati statistici più significativi, utili ad illustrare l’impatto o almeno alcune dimensioni della popolazione anziana interessata alle specifiche misure descritte. Disponibile anche su

Il punto su l'Accountability e l'Accreditamento degli enti del Terzo Settore

Maggio, 2017

Ranieri, Cristiana

Contributo alla sistematizzazione delle basi conoscitive per il rafforzamento del ruolo dell’economia sociale nel sistema di welfare a regia pubblica in materia di rendicontazione sociale, delle componenti di valore e impatto sociale, e di relazione tra accountability e accreditamento nel sistema di registrazione degli enti non profit, nel merito dei contenuti espressi dalla Riforma all’ art. 4 lettera m) e lettera o) e all’art. 7.Disponibile anche su

Co-progettazione per la diffusione degli orientamenti delle Linee Guida ANAC

Aprile, 2017

Bartoli, Giovanni ; Menegatti, Valentina ; Ranieri, Cristiana ; Russo, Ada

Completamento della ricognizione normativa in materia di coprogettazione sul Terzo settore, avviata nel 2015, delle 21 regioni e delle Province autonome. A tal fine, è stata predisposta una tavola di raccolta e sistematizzazione dei riferimenti normativi/amministrativi articolata nei seguenti campi: leggi regionali; atti di provenienza regionale; atti amministrativi sub-regionali. L’analisi desk ha confermato l’esistenza di una eterogeneità e varietà di modelli di disciplina dell’istituto e di conseguente applicazione regionale. Disponibile anche su

Secondo rapporto di monitoraggio sui registri nazionali e territoriali delle organizzazioni non profit

Aprile, 2017

INAPP

Secondo rapporto di monitoraggio sui registri nazionali e territoriali delle organizzazioni non profit sui Registri tenuti a livello centrale da istituzioni e da privati, con un’articolazione interna che prevede un aggiornamento sulla normativa, nazionale e regionale di attuazione dei principi della riforma e la descrizione ragionata dei registri centrali/nazionali del Terzo settore, finora reperiti, tramite l’uso di schede che descrivono gli elementi costitutivi dei registri. Disponibile anche su

Primo rapporto di monitoraggio sui registri nazionali e territoriali delle organizzazioni non profit

Aprile, 2017

INAPP

Il Rapporto è legato al processo di riforma del Terzo settore e contiene, sistematizzate e finalizzate a un immediato utilizzo, informazioni sui registri delle organizzazioni non profit raccolte dall’Isfol – GdR "Sistematizzazione delle basi conoscitive per il rafforzamento del ruolo dell’economia sociale nel sistema di welfare a regia pubblica" nel primo semestre 2016. Disponibile anche su

Piano di azione internazionale di Madrid sull’invecchiamento. Rapporto per l’Italia 2012- 2017

Febbraio, 2017

INAPP

La stesura del Rapporto è parte dell’attività INAPP di monitoraggio dei progressi compiuti dall’Italia nella messa in opera del Piano di azione internazionale per l’invecchiamento di Madrid (MIPAA) e affianca la raccolta di informazioni sulle politiche pubbliche e le buone prassi di intervento, nonché la partecipazione ai lavori del Working Group on Ageing attivato dall’UNECE sin dal 2008.

Pari dignità e pieno sviluppo della persona. La qualità del lavoro in Italia e in Europa

Febbraio, 2017

Bulgarelli, Aviana

Sono tre gli aspetti del tema della qualità del lavoro affrontati all'interno del contributo: 1) il concetto della qualità del lavoro; 2) lo stato e l’evoluzione delle dimensioni della qualità del lavoro in Europa e in Italia; 3) alcune sfide da affrontare per migliorare la qualità del lavoro in Italia.

Verso il Sostegno per l’inclusione attiva: il processo di implementazione della Carta acquisti sperimentale (un'indagine qualitativa)

Gennaio, 2017

INAPP

L’INAPP ha previsto la realizzazione di una specifica valutazione sulla sperimentazione del sostegno per l’inclusione attiva (nota anche come «nuova carta acquisti» o «nuova social card»). Il rapporto analizza, attraverso un’indagine di tipo qualitativo, il processo di implementazione della sperimentazione della Carta acquisti sperimentale (Cas) attraverso i diversi ‘punti di vista’ dei soggetti coinvolti a vario titolo nell’attuazione della misura. Gruppo di lavoro: Giovannina Assunta Giuliano, Matteo D'Emilione, Monica Esposito, Luca Fabrizi, Daniela Luisi, Marco Marucci, Germana Monaldi, Paolo Raciti, Alessandro Rizzo, Alessia Rosiello, Simona Tenaglia, Simona Testana, Paloma Vivaldi Vera. Il lavoro di rilettura e rielaborazione e dei testi è a cura di Matteo D'Emilione, Giovannina Assunta Giuliano, Germana Monaldi, Paolo Raciti, Simona Testana, Paloma Vivaldi Vera.