ESS

La European Social Survey (ESS) è un programma internazionale di ricerca, che viene condotto, a partire dal 2001, ogni due anni in molti paesi europei. Oggi la ricerca è alla sua nona edizione (Round 9).

È gestita da un Comitato Scientifico Centrale a Londra, insieme ad altre sei istituzioni partner: NSD, Norvegia; GESIS, Germania; The Netherlands Institute for Social Research/SCP, Paesi Bassi; Universitat Pompeu Fabra, Spagna; University of Leuven, Belgio; University of Ljubljana, Slovenia.

La European Social Survey (ESS) rileva gli atteggiamenti, le credenze e i comportamenti dei cittadini dei paesi europei per misurare la stabilità e i cambiamenti nel tempo degli atteggiamenti e dei comportamenti degli europei. Scopo principale di ESS è di mettere a disposizione della comunità scientifica internazionale una banca dati capace di analizzare le diverse condizioni politiche, economiche, culturali e sociali dei paesi che partecipano al programma di ricerca.

ESS è un’indagine comparata robusta ed accurata sul piano metodologico, dove vengono applicati criteri di qualità estremamente alti. L’indagine italiana ha una regia nazionale e una supervisione internazionale da parte del Core Scientific Team dell’ESS European Research Infrastructure Consortium (ERIC). Nel 2005 l’indagine ESS ha ricevuto il “Premio Cartesio” per la Ricerca e la Comunicazione Scientifica. Nel 2013 ESS ha ottenuto lo status di European Research Infrastructure Consortium (ERIC). ESS ERIC sottoscrive la Dichiarazione deontologica dell’International Statistical Institute.

Nel 2017 l’Inapp ha condotto il Round 8 dell’indagine. Attualmente l’Inapp sta conducendo il Round 9.

 

Maggiori dettagli sono reperibili attraverso e il sito del consorzio.