Piano Nazionale Qualità

L’Operazione “Definizione standard di servizio e applicazione del Piano Nazionale della Qualità dell'Istruzione e della Formazione” (10.2.9/1 del PON SPAO FSE) si propone di incidere sul miglioramento delle competenze degli allievi attraverso la costruzione di un sistema di lifelong learning di qualità, basato su un'offerta formativa adeguata ad assicurare l'acquisizione delle competenze utili per l'occupabilità e, quindi, a sostenere la transizione dei giovani nel mercato del lavoro. Non da ultimo, l'adozione dei principi europei per l'assicurazione della qualità consente di incrementare il grado di trasparenza del sistema italiano ed elevare la fiducia da parte dei partner europei ai fini del riconoscimento delle qualificazioni acquisite.

Le attività da realizzare riguardano:

  • Attività 1 - Implementazione del Piano nazionale per la garanzia di qualità dell’istruzione e formazione (PNQ), frutto della volontà condivisa delle diverse Istituzioni e dei diversi stakeholder, in linea con i principi definiti a livello europeo e adeguato a consentire di rispondere alle richieste in termini di indicatori da fornire;
  • Attività 2 - Disseminazione dei risultati e supporto all'affermazione di una cultura della qualità dell'offerta formativa.

Tali attività saranno realizzate in stretto collegamento con la rete europea EQAVET per la qualità e con la Rete ReferNet, al fine di una corretta contestualizzazione all’interno del sistema formativo e della possibile comparazione a livello europeo.

Il Piano nazionale per la garanzia di qualità del sistema di istruzione e formazione (PNQ) è stato approvato in prima battuta nel 2012 per migliorare il livello qualitativo dei sistemi di istruzione e formazione, oltre che per monitorarne i progressi in risposta alla Raccomandazione EQAVET del giugno 2009. Rivisto e aggiornato nel 2017 dai Ministeri del Lavoro e dell’Istruzione, dalle Regioni e Province Autonome, dalle Parti sociali e dalle Istituzioni scolastiche e formative (parte del Board del Reference Point Nazionale per la garanzia di qualità dell’Istruzione e della Formazione), il Piano è stato approvato in data 21 dicembre 2017 dalla Conferenza Stato Regioni.

Il PNQ si colloca nel contesto italiano caratterizzato dalla presenza di molteplici attori istituzionali a livello nazionale e regionale che a vario titolo concorrono all’implementazione della garanzia di qualità del sistema. Pertanto, il Piano si configura come una cornice istituzionale all’interno della quale far confluire e rendere sinergiche la molteplicità di misure già esistenti per l’assicurazione della qualità del sistema di istruzione e formazione, per garantire scelte e dispositivi omogenei, lasciando altresì all’autonomia dei diversi soggetti interessati le decisioni su ulteriori evoluzioni e declinazioni territoriali.

A partire dalla mappatura della situazione esistente il Piano ha l’obiettivo di ridurre e prevenire l’insuccesso formativo e la dispersione attraverso il miglioramento continuo dell’offerta formativa,  la promozione di una cultura della qualità dei sistemi, e l’attua<zione di procedure e strumenti per assicurare la qualità della formazione erogata. A tal fine è prevista l’adozione di molti degli indicatori suggeriti dalla Raccomandazione europea, utilizzando al contempo la valutazione qualitativa che può tenere conto della complessità dell’attività formativa. L’uso degli indicatori, e di altri parametri statistici, rappresenta, pertanto, un supporto alla valutazione più complessiva, che rimane affidata ai diversi soggetti coinvolti.

 

 

Realizzato da Inapp in qualità di Organismo intermedio del PON SPAO con il contributo del FSE 2014-2020 – Azione 10.2.9 Ambito di attività 1