Per proporre un articolo

La Rivista pubblica articoli sui temi legati a monitoraggio, analisi e valutazione delle politiche del lavoro, dell’istruzione, della formazione, delle politiche sociali e, in generale, tutte le politiche economiche che hanno effetti sul mercato del lavoro.

  • Sinappsi pubblica solo articoli inediti. I contributi non possono pertanto riguardare articoli già pubblicati, anche solo in parte, su altre riviste italiane e straniere o essere contemporaneamente proposti ad altre riviste per la pubblicazione.
  • I contributi possono essere proposti in lingua italiana o in lingua inglese.
  • Le proposte di contributo in formato word vanno inviate all’indirizzo di posta elettronica sinappsi@inapp.org.
  • I testi devono essere corredati dalla scheda di accompagnamento contenente la dichiarazione, sotto propria responsabilità, di originalità della proposta, e dagli allegati (vedi infra).
  • Le opinioni espresse dagli autori non impegnano la responsabilità di Sinappsi, né quella dell’Inapp.

Procedure
Ogni proposta, dopo la verifica della presenza dei requisiti minimi di pubblicabilità (rispetto delle norme editoriali) è soggetta all’esame preliminare del Comitato editoriale. Se giudicato coerente con gli obiettivi e gli standard qualitativi della Rivista, il testo è sottoposto, in forma anonima, al giudizio di due referee (double blind peer review, ovvero autori e revisori reciprocamente sconosciuti).

Il testo inviato ai revisori non deve pertanto contenere informazioni sull’identità degli autori. Questi sono quindi tenuti a minimizzare le autocitazioni e qualsiasi altro connotato che possa favorire la loro identificazione da parte dei revisori.
Il processo di revisione da parte dei referee potrà dar luogo a uno dei seguenti esiti: accettazione; accettazione subordinata a modifiche minori; accettazione subordinata a modifiche rilevanti; da sottomettere a riesame previe modifiche e senza impegno di successiva accettazione; rifiuto. L’accettazione subordinata a modifiche prevede la revisione da parte degli autori, che dovranno rendere evidenti nel testo le modifiche effettuate.

Quando l’articolo è accettato per la pubblicazione, gli autori trasferiscono automaticamente all’Inapp ogni diritto di copyright, garantendo la possibilità della più ampia diffusione.

Agli autori sarà consegnata la prima bozza per la correzione, con l’invito a restituirla entro una data prefissata. Sulla prima bozza potranno essere apportate solo modifiche marginali. La correzione della seconda bozza sarà eseguita a cura della Redazione.

Dimensione e criteri di stesura dei testi

Pagina formato A4;

  • da 30.000 a 50.000 caratteri complessivi per articolo, spazi inclusi, comprese tabelle e figure (testi di dimensione superiore devono essere concordati con la Redazione, indicando i motivi per cui non è possibile rispettare i limiti previsti)
  • titolo max 50 caratteri, eventuale sottotitolo max 70 caratteri, ma se è presente il sottotitolo, il titolo può avere un massimo di 30 caratteri. Paragrafi numerati (solo primo livello); la Redazione può intervenire sul titolo proponendo modifiche agli autori
  • 1.500 caratteri per ogni tabella o figura (figura/tabella a pagina intera, da contenersi nella gabbia grafica)
  • numero di tabelle + figure non superiore a 10 (non duplicare le informazioni fornite dalle tabelle con quelle dei grafici e del testo dell’articolo)
  • tabelle e figure sempre numerate (ad esempio Tabella 1, Tabella 2 ecc.; Figura 1, Figura 2 ecc.), con titolo, fonte e anno. Possono essere utilizzati colori
  • note esplicative inserite a pie’ di pagina
  • richiami bibliografici inseriti nel testo entro parentesi tonde, con l’indicazione del cognome dell’autore da citare, seguito dalla data della pubblicazione originale ed eventualmente dalla/e pagina/e di riferimento della citazione riportata nel testo (Cognome autore data, numero pagina). A ogni richiamo deve corrispondere la fonte completa in bibliografia, inserita a fine saggio (vedi Norme bibliografiche)
  • lo stesso sistema di rinvio alla bibliografia finale si adotta all’interno delle note a pie’ di pagina.

Requisiti della bibliografia

  • deve essere unica e collocata alla fine del lavoro
  • deve indicare esclusivamente le opere citate nel testo e nelle note ed essere aggiornata
  • deve prevedere l’ordine alfabetico per cognome dell’autore o del curatore, del primo autore o curatore
  • nel caso di più nomi, e l’ordine cronologico di pubblicazione delle opere dalla più recente alla meno
  • recente (per opere dello stesso autore pubblicate nello stesso anno, si usino le indicazioni a, b, c)
  • i lavori di più autori vanno riportati con tutti i nomi.

Allegati (compilare la scheda proposte)
L’articolo va corredato con:

  • una breve nota biografica (circa 600 caratteri spazi inclusi), elaborata in base al seguente modello: "Ricercatore/trice, assegnista (oppure insegna) presso l’Istituto/Università (Denominazione). Aggiungere eventualmente, altri incarichi di prestigio. Fra le pubblicazioni recenti si segnalano: (indicare un max di due lavori). Indirizzo e-mail";
  • abstract in italiano e abstract in inglese di max 600 caratteri ciascuno, spazi inclusi;
  • tre parole chiave in italiano e tre corrispondenti keyword in inglese;
  • il file in formato excel delle figure e dei grafici inseriti anche nel testo, un elemento per foglio, con numerazione corrispondente a quanto indicato nell’articolo.

Inviare l'articolo e la relativa scheda a sinappsi@inapp.org.